Il Sud Italia è da sempre un luogo mistico, fortemente influenzato da superstizione. Per anni (e talvolta ancora oggi), molte regioni del Meridione hanno mantenuto queste tradizioni, a volte interpretandole, altre volte semplicemente accettandole per come erano state tramandate dai loro genitori.

 

In pochi altri luoghi del mondo si vanta una tradizione popolare così forte come nel sud italia, dove, fino a qualche decennio fa, esisteva quella che venne definita una “sindrome culturale”: il tarantismo.
Originatosi in tempi antichissimi, il tarantismo era a tutti gli effetti considerata una sindrome collegata al morso della “tarantula” (che, quasi sicuramente, non indicava esclusivamente il ragno di per se ma un animale da terra con morso velenoso) – tale sindrome colpiva principalmente ragazze giovani nel periodo estivo, perché, essendo le donne nella tradizione contadina fortemente legate alla raccolta (in particolare del grano, durante la mietitura), erano anche principali soggetti di questa ‘malattia’.
Il tarantismo si ‘curava’ con la musica: melodie frenetiche (ma anche cadenziate da altre più ‘dolci’) erano alla base del tarantato in questione, che veniva letteralmente posto in uno stato di trance tramite la musica. Secondo molti medici questo metodo di cura, pur avendo fortissime basi esoteriche, poteva realmente essere utile all’espulsione di eventuale veleno, essendo il ballo stimolante di sudore ed endorfine.
[Dorian Gray Public House]
Il tarantismo, che per motivi prettamente storici è oggi un fenomeno pressapoco scomparso, è stato per secoli fenomeno caratterizzante di un popolo (quello meridionale) intriso di misticismo e fascino, al punto da lasciare irrisolte e nel mistero molte delle sue più antiche tradizioni popolari.
Fonti Primarie:
– Brizio Montinaro, “Danzare col ragno
– Ernesto de Martino, “Sud e Magia”
– Tarantismo, enciclopedia Treccani (http://www.treccani.it/enciclopedia/tarantismo/)
fonte articolo:http://www.vesuviolive.it/cultura-napoletana/245892-tarantismo-pratica-magico-religiosa-dellitalia-meridionale/